Pubblicità su Instagram, come farla bene

  • 0
Pubblicità su insagram

Pubblicità su Instagram, come farla bene

Category : Blog

Tra i vari social quello che sicuramente, almeno in Italia, ha avuto la crescita migliore nel 2015 è stato proprio Instagram con i suoi oltre 400 milioni di iscritti e le tante novità che hanno potenziato l’app come la possibilità di inserire foto rettangolari, la gestione multiutente e i post sponsorizzati che l’hanno trasformato in un vero e proprio strumento di marketing, infatti da oggi diventa quasi indispensabile fare pubblicità su Instagram!

Di fatto le nuove funzionalità di Instagram saranno un ottimo strumento per il social media marketing ideale per rafforzare il brand e far conoscere i propri prodotti e offerte in quanto è ormai nota la capacità di profilare i gusti degli utenti, cosa fondamentale per una pubblicità mirata e selettiva.

Pubblicità su Instagram

La pubblicità su instagram la troviamo sulla homepage dei nostri profili e, nonostante non sia invasiva come altre strategie di digital marketing, porta discreti risultati nonostante qualche piccolo errore di profilazione e di tipologia di post.

Ci sono dei criteri importanti del digital advertising come:call to action,immagini accattivanti,descrizione prodotto e link di rimando alla propria pagina web, che vanno rispettati sempre e comunque indipendentemente dal mezzo. Quando queste nozioni di base non vengono rispettare bisognerebbe riflettere sull’incapacità di ottimizzare le risorse economiche necessarie per dar vita ad una strategia di social media marketing.

Una delle gaffe più banali è quella di pubblicare post con errori di ortografia, se pur non gravissimo questo di solito scatena ilarità e a volte l’errore diventa più importante del messaggio facendo perdere di vista l’obiettivo! Quindi se da un lato il post potrebbe diventare virale (tanto più probabile quanto più è famosa l’azienda promotrice) dall’altro potrebbe far venire meno la serietà dell’azienda.

Questa però non è la cosa peggiore che possa succedere, anzi… un errore di questo tipo è sempre imputabile alla fretta e, considerando la mole di lavoro e la velocità richiesta dal mezzo, diciamo che ci sta! Il problema serio è quando in un post sponsorizzato mancano i criteri di digital marketing elencati prima, questa non è fretta ma incapacità di gestire i social network!

Lo scopo è convertire… che utilità ha pubblicare un’immagine priva di invito all’azione? Quanto è efficace se non rimanda ad un profilo o ad una landing page accattivante? Qual è l’utilità di una descrizione priva di riferimenti a link esterni? Un post fatto male serve solo a far spendere soldi inutilmente

La pubblicità su instagram consente alle aziende di mostrare il proprio lato umano attraverso lo storytelling, le immagini devono raccontare una storia, far innamorare l’utente del prodotto, far nascere il bisogno. Su Instagram  è possibile categorizzare i contenuti mediante gli hashtag (ben trenta), ma per avere una conversione non basta farsi vedere…. ma valorizzare i propri punti di forza con pubblicità qualitativa e non spazzatura in quanto nel social media marketing ogni errore può far diminuire la credibilità di un’azienda online.

Ricorda sempre che a differenza di TV, Radio e Giornali il potere del Web è quello di mostrare la pubblicità solo ed esclusivamente a chi è interessato al tuo prodotto, quindi un post sbagliato sarà visto solo ed esclusivamente dai tuoi potenziali clienti!


Acquista il mio ebook

Contattaci su Facebook